IDE per PHP a confronto

1372_Logo_NetBeansPremesso che per fare piccole modifiche veloci a scripts PHP ci sono molti editor personalizzabili, ho recentemente cercato un ambiente di sviluppo IDE per PHP gratuito, da usare per progettare applicazioni + complesse su Windows.

Il primo che ho provato è Netbeans for PHP. Netbeans lo ritengo uno tra i più completi IDE per Java, a molti non piace per la sua pesantezza, e in effetti è pesante, ma è il prezzo da pagare per avere il massimo delle funzionalità. E quando si ha a che fare con progetto complessi, le funzionalità aiutano eccome. Da precisare che ci vuole molto tempo ad avviare l’IDE, poi si lavora con fluidità sui progetti aperti.

Dallo screencast  vedo già che supporta le classiche funzioni Netbeans per Java, refactoring, evidenziazione codice, autocompletamento (anche di metodi importati da classi create dall’utente e incluse in qualsiasi modo), debugging,  templates e abbreviazioni. L’ide installato occupa meno di 90 Mb e non interferisce con altre installazioni di Netbeans.

Interessante è anche l’editor HTML (ovviamente non WYSIWYG) che segnala errori di tag non corrispondenti e ha una piccola palette dei tag,  oltre a fornire – in autocompletamento – l’elenco degli attributi disponibili per il tag corrente con tanto di documentazione onscreen.

Molto interessante anche l’editor Javascript che evidenzia sintassi ed errori del codice, autocompleta funzioni degli oggetti javascript, refactoring di variabili e funzioni ecc..

Stessa cosa per CSS: evidenziazione, autocompletamento selettori e attributi, con tanto di palette per selezionare caratteri, colori, bordi, posizioni.

Utile anche la funzione di download/upload FTP dei files che avviene sui corrispondenti path remoti nel server.

Sono rimasto invece deluso da Eclipse PDT dato che molti optano per eclipse piuttosto che netbeans. I tempi di avvio sono simili a quelli di Netbeans PHP. Non è possibile facilmente creare un progetto da files esistenti. la visibilità su metodi e funzioni incluse non ha funzionato bene in alcuni casi, il refactoring delle funzioni e metodi non ha funzionato. Il resto delle funzionalità (autocompletamento e altro anche per CSS e javascript) mi sono invece sembrate ottime e paragonabili a quelle di Netbeans.

So ora dell’esistenza di Dev PHP, quindi forse lo proverò sperando di poterlo usare come alternativa leggera.

Tempo fa ho provato Zend Studio (5.5 mi pare) e immagino che adesso sia almeno all’altezza dei 2 sopra, peccato che sia pagamento.

Sono curioso dei vostri commenti e di sapere cosa voi usate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *